Rivestimenti

rivestimenti per pareti e pavimenti sono una scelta molto delicata per chi acquista o ristruttura casa. Da soli, infatti, incidono per più del 50% sull’impatto visivo finale. Si tratta quindi di scelte da ponderare bene perché è questo che fa la differenza tra una casa all’insegna dello stile e una priva di “identità”. Come scegliere perciò i rivestimenti giusti? Qui vi proponiamo alcuni suggerimenti da seguire se non volete sbagliare.
 

Guida ai rivestimenti murali
Cominciate con il chiedervi se amate uno stile classico, rustico o moderno. Se “classico” è la risposta, la soluzione ideale per la vostra casa potrebbe essere il tessuto. E’ una soluzione alternativa alla carta da parati, anche se oggi in commercio se ne trovano di davvero deliziose e lavabili, quindi adatte anche alla cucina. Si applicano facilmente come una normale carta da parati perché hanno il supporto in carta rivestito di materiale adesivo. Quando parliamo di tessuti intendiamo una gran varietà che comprende anche quelli in tessuto non tessuto e “scamosciati”. Altri rivestimenti tradizionali sono in cuoio e persino madreperla. Il gres porcellanato invece si adatta ad ogni stile perché l’effetto finale in una stanza è dato anche dal colore e dal tipo di lavorazione del materiale. Si legano alla tradizione anche i rivestimenti in pietra mattoni. La scelta di alcune pietre, ad esempio il mattone senese, è perfetta anche per ambienti in stile rustico come cucine e tavernette. Ormai la pietra, naturale o ricostruita, è ben tollerata in ogni stanza, perciò ardesiamarmotufo e quarzite vano bene anche in camera da letto.
E il bagno? Beh, anche in questo caso dimenticate le classiche piastrelle in ceramica, se non le amate. Oggi anche per le stanze da bagno ci sono novità sorprendenti, come i rivestimenti in resina legno. Si, legno, avete capito bene. Esistono in commercio legni come il teak che sono resistenti all’umidità e trattati con speciali vernici che ne favoriscono la conservazione nel tempo.


Guida ai rivestimenti per pavimenti
Come orientarsi per il pavimento? Se non badate a spese e lo stile ricercato per voi è un must, l’onice fa al caso vostro. Oppure potete orientarvi sull’amatissimo gres in tantissime varianti di colore, osull’ardesia, la quarzite e il travertino. Ma se avete esigenza di arredare la vostra azienda, un ufficio o un negozio, valutate i rivestimenti vinilici, in plastica linoleum.

 

Contattaci

Contattaci per avere un semplice consiglio, un preventivo e/o un sopralluogo gratuito per trovare la migliore soluzione per le tue esigenze! Operiamo in tutta Italia.