Montare Rubinetto della Vasca da Bagno: una Guida Fai Da Te

Sapere come montare il rubinetto della vasca da bagno può essere importante quando si ha la necessità di intervenire con una piccola riparazione nell’impianto della vasca o anche nel caso in cui si vogliano cambiare tutti i rubinetti del bagno, per un rinnovamento radicale. Non si tratta di un’operazione di manutenzione particolarmente complicata, a patto di avere a disposizione gli strumenti giusti e di conoscere la procedura corretta.

Montare rubinetto vasca da bagno: come procedere

Il primo step quando si decide di cambiare il rubinetto della vasca da bagno (e comunque ogni volta che si deve intervenire su rubinetti, scarichi e impianto del bagno) è quello di chiudere l’acqua. Normalmente i moderni rubinetti sono dotati di una saracinesca a monte, ed è sufficiente chiudere questa. Ma se l’impianto fosse risalente, diventa necessario chiudere la saracinesca generale dell’acqua. Dopo aver fatto questo è importante ricordarsi di aprire il rubinetto della vasca e lasciarlo aperto per qualche secondo in modo da far uscire l’acqua rimasta nell’impianto (di solito ci vogliono almeno 30 secondi). Ora è venuto il momento di svitare il rubinetto, agendo sui due dadi che tengono fissato il rubinetto al muro.

Per fare questo avremmo bisogno di una chiave inglese della misura adatta al dado: se non abbiamo la chiave di questa misura, possiamo utilizzare una chiave a pappagallo, che si può adattare a diverse misure. Attenzione: l’azione della chiave inglese potrebbe danneggiare la cromatura dei dadi del rubinetto. Per evitare questa spiacevole conseguenza, possiamo avvolgere i dadi in un panno di cotone, che evita eventuali danni alla cromatura.

Dopo aver agito sui dadi potremmo rimuovere il vecchio rubinetto: dietro alle ghiere che collegano il rubinetto al muro dovremmo trovare gli eccentrici, cioè dei manicotti di tubo filettato avvitati nel tubo a filo del muro. Questi eccentrici hanno una particolare forma, che è necessaria per rendere più semplice installare rubinetti che abbiano una diversa distanza fra i tubi.

Se il rubinetto nuovo ha la stessa distanza fra i tubi rispetto a quello sostituito non è necessario cambiare gli eccentrici: anche se bisogna sempre valutare il loro stato, perché se vecchi o usurati vanno comunque sostituiti. In questa procedura bisogna svitare gli eccentrici vecchi e sostituirli con  quelli nuovi, in cui va inserito del nastro di teflon importante per evitare perdite di acqua (si può utilizzare anche la classica canapa, ma il nastro di teflon è decisamente più semplice da utilizzare e da installare). Attenzione a utilizzare la giusta quantità di teflon, perché se è troppo poco il rischio è quello che si verifichino delle perdite d’acqua.  Dopo aver sostituito gli eccentrici e prima di provvedere a ricollegare i tubi del rubinetto è importante ricordarsi di pulire la zona retrostante il rubinetto, eliminando tutti gli eventuali detriti, residui del precedente collegamento e asciugare con attenzione.

Dopo aver sistemato gli eccentrici possiamo collegarli al nuovo rubinetto, ricordando di inserire al suo interno le necessarie guarnizioni (in questo caso invece non serve utilizzare canapa o teflon) e avvitare nuovamente il rubinetto agli eccentrici tramite i dadi (anche in questo caso la soluzione migliore è quella di utilizzare un panno, in modo da non danneggiare la cromatura dei bulloni). Se tutte le operazioni sono state eseguite in modo corretto, ora è possibile aprire l’acqua e utilizzare il nuovo rubinetto della vasca: è importante lasciare scorrere per qualche minuto l’acqua, in modo da controllare la presenza di eventuali perdite e di poter intervenire rapidamente per evitare degli allagamenti.

Abbiamo visto come montare il rubinetto della vasca da bagno in modo semplice e sicuro: non si tratta di un’operazione particolarmente complessa, ma se abbiamo dei dubbi sulle nostre capacità oppure se non siamo in grado di utilizzare gli strumenti adatti è sempre meglio rivolgersi a un professionista del settore, per evitare spiacevoli inconvenienti. Se vuoi avere maggiori informazioni sui lavori di manutenzione e di ristrutturazione del bagno, puoi contattare i nostri esperti, che sapranno rispondere alle tue domande e suggerirti la soluzione migliore a seconda delle tue necessità.

Contattaci

Contattaci per avere un semplice consiglio, un preventivo e/o un sopralluogo gratuito per trovare la migliore soluzione per le tue esigenze! Operiamo in tutta Italia.