Box Vasca: Come Scegliere il Più Adatto

Il box vasca rappresenta la soluzione più semplice quando si vuole rinnovare un bagno, senza però imbarcarsi in importanti lavori di ristrutturazione: inoltre, nel caso in cui non si abbiano a disposizione due bagni in cui installare doccia e vasca da bagno separati, un box vasca può rappresentare la quadratura del cerchio, offrendo la praticità della doccia e la versatilità della vasca da bagno in un’unica soluzione. Le possibilità di scegliere fra i diversi modelli di box vasca sono molto ampie, anche se è necessario tenere sempre presente alcuni fattori importanti, in modo da poter sfruttare al massimo la soluzione ottenuta.

Box vasca: le possibili soluzioni

Installare un box vasca è possibile praticamente su ogni tipologia di vasca: ovviamente, il mercato offre delle soluzioni standard a prezzo contenuto, mentre se si ha la necessità di provvedere a un box per una vasca dalle misure particolari (per esempio costruita fuori misura oppure di forma rotonda) è probabile dover ricorrere a una costruzione di ante a misura, con un necessario aumento dei costi. Fra i modelli più diffusi, sono disponibili box vasca a 1, 2 o 3 lati.

Box vasca: quale scegliere?

La scelta del box vasca e del numero di lati dipende dalla forma della vasca che si intende chiudere e dal risultato che si vuole ottenere: infatti è possibile chiudere completamente la vasca, ottenendo un vero e proprio box quasi come quello di una doccia, oppure lasciare aperto uno o più lati. Nel primo caso bisogna però considerare che, anche lasciando aperto una delle ante, l’accesso alla vasca (per esempio le operazioni di pulizia) può risultare meno agevole.

Infatti, oltre all’ingombro delle ante (che possono aprirsi a libro, a scorrimento o anche a soffietto) bisogna sempre considerare l’ingombro della struttura in cui le ante sono inserite. Se invece si sceglie un numero di ante che lascia completamente libero un lato, l’accesso alla vasca risulta più agevole.

Nel caso si disponga di una vasca angolare, la soluzione di chiusura completa è ovviamente la più semplice, perché bastano due ante per trasformare la vasca in un box doccia: a seconda della posizione della vasca stessa, si può propendere per l’apertura di una singola anta a libro, oppure per l’apertura delle due ante a scorrimento, partendo dall’angolo esterno della vasca, o ancora per un’apertura a soffietto. Nel caso si debba chiudere una vasca rettangolare incassata al muro, si può ottenere una chiusura completa anche con una singola anta (se la vasca è incassata fra tre muri) valutando sempre la necessaria apertura per un agevole passaggio.

Sempre nel caso di vasca rettangolare incassata la muro (in questo caso però con un incasso su soli due lati) è possibile anche scegliere una chiusura con singola anta, anche fissa, in modo da lasciare un ampio passaggio verso l’interno della vasca.

Box vasca: quale tipo di apertura?

È molto importante valutare con attenzione quale tipo di apertura scegliere per le ante mobili: infatti, l’apertura a libro può sembrare la più semplice ed efficace, ma non sempre è così. Infatti, oltre a non consentire semplice accesso alla vasca, questo tipo di apertura (che normalmente è verso l’esterno della vasca) ha bisogno di spazio per non scontrarsi con gli altri elementi che si trovano nel bagno (e questo può essere un problema soprattutto in bagni caratterizzati da spazi molto ristretti). La soluzione dell’apertura a scorrimento oppure a soffietto, per quanto restringa leggermente lo spazio di accesso alla vasca (soprattutto nel caso del soffietto) può essere leggermente più costosa, ma richiede uno spazio decisamente minore.

Box vasca: quale materiale?

Le pareti per comporre un box vasca sono disponibili in materiali diversi: il più diffuso è il PVC, un materiale leggero ed economico, ma sono disponibili anche pareti in acrilico oppure in vetro temperato (sicuramente il materiale dotato di maggior fascino, ma più costoso e delicato).

Abbiamo visto come è possibile costruire un box  vasca, unendo insieme la praticità della doccia e la comodità del bagno, in modo semplice e senza particolari opere murarie: se vuoi avere maggiori informazioni sui tipi e modelli di box vasca disponibili sul mercato e sul loro costo, contatta i nostri esperti che saranno in grado di rispondere a tutte le tue domande sulla ristrutturazione del bagno.

Contattaci

Contattaci per avere un semplice consiglio, un preventivo e/o un sopralluogo gratuito per trovare la migliore soluzione per le tue esigenze! Operiamo in tutta Italia.