Preventivo impianto elettrico: come richiederlo e valutarlo

Preventivo impianto elettrico: a chi richiederlo
Avete bisogno di realizzare l'impianto elettrico della vostra casa e non sapete da dove cominciare?
Niente paura. Vediamo come riuscire ad ottenere un buon lavoro a norma di sicurezza. Se per voi si tratta della prima volta, sconsigliamo vivamente di affidarsi al primo che capita (professionista, s'intende), se non avete a riguardo sufficienti informazioni. L'impianto elettrico è troppo importante per mettere a rischio la vostra sicurezza e quella della vostra famiglia affidandovi a chi non conoscete. Richiedete un preventivo privilegiando una ditta specializzata che possa dimostrare la certificazione per la messa a norma degli impianti in base al D.M. (decreto ministeriale) 37/98, ai sensi della legge n.248 del 2005 e in base alle direttive del Comitato Elettrotecnico Italiano (CEI).
Prendete informazioni sulla ditta cui vi rivolgete controllando, ad esempio, se dispone di un sito web. Se non avete idea su come reperire i reperire gli indirizzi, potete far riferimento ai tanti portali specializzati presenti sul web che raggruppano diverse imprese suddivise per territorio o gli elenchi web e cartacei di quelle specializzate nel settore.
 
Preventivo impianto elettrico: come richiederlo e come analizzare le offerte
Per evitare sorprese poco piacevoli potete ipotizzare da soli un costo di massima. Come? Semplice. Se le operazioni che andranno realizzate in casa vostra non prevedono l'impiego di particolari materiali e di costose linee di design ma l'uso di quelli più comuni, niente paura. Potete calcolare circa 50 euro per ogni punto luce della casa, che comprende prese comuni, per telefono e tv, lampade, plafoniere ecc. Il costo di massima è dato dalla somma di tutti i punti luce. Va da sè che qualora il preventivo preveda l'uso di materiali d'uso comune ma il costo supera di gran lunga quello che abbiamo indicato per punto luce, potete iniziare a porvi qualche domanda e chiedere ragguagli alla ditta.
 
Non dimenticate mai di farvi rilasciare la Dichiarazione di Conformità richiesta dal D. M.37/08.
Se volete approfondire l'argomento prima di richiedere il preventivo, potete consultare il sito del CEI (www.ceiweb.it). Qui potete reperire tutta la normativa in questione, le ultime news e richiedere informazioni su moltissime questioni in forma gratuita.
Dopo aver seguito questi pratici consigli state pur certi che sarà semplice valutare le proposte per il vostro impianto elettrico ed evitare di spendere cifre esorbitati senza una buona ragione.
Contattaci

Contattaci per avere un semplice consiglio, un preventivo e/o un sopralluogo gratuito per trovare la migliore soluzione per le tue esigenze! Operiamo in tutta Italia.