Isolamento Tetti

Isolamento tetti. Quando è meglio farlo? Lavorare ad una copertura per il tetto è utile a garantire l’efficienza energetica di un edificio. Lo sapevate? Caldo, freddo e umidità, grazie ai materiali e alle strutture isolanti, non intaccano le pareti esterne e interne del fabbricato e ciò contribuisce a conservarle meglio nel tempo. Può essere molto utile per case ed edifici più datati dove è facile riscontrare problemi di muffe, umidità e fughe di calore. Gli effetti benefici delle coperture termoisolanti sono facili da percepire: ambienti più caldi confortevoli in inverno e più freschi d’estate, nessun problema di condensa in cucina, nelle verande e in camera da letto e in generale una maggior sensazione di benessere.


Che tipi di copertura esistono per coibentare un tetto? Come scegliere quella più adatta? I materiali impiegati, tanto per cominciare, devono essere resistenti alle escursioni termiche che potrebbero dilatarli e deformarli rendendoli inutilizzabili o inefficaci con il deterioramento della membrana impermeabile.
Se volete andare sul sicuro, la migliore soluzione consiste un una copertura ventilata del tetto. In pratica vuol dire realizzare una vera e propria camera d’aria tra la copertura e la parte isolante. Questa zona in cui circola l’aria crea una sorta di barriera che protegge da caldo, freddo e condensa.  E’ un efficace modo per mantenere costante la temperatura dell’ambiente interno alla casa sia nei mesi estivi che nei mesi invernali.


L’isolamento tetti può essere realizzato con ottimamente anche mediante controsoffittature interne all’appartamento fissate al soffitto per mezzo di tasselli. I pannelli in questione vengono realizzati con un rivestimento di cartongesso contenente lana di vetro. Per questo tipo di lavorazione vanno bene anche i pannelli in fibra di legno.


Mai sentito parlare di isolamento del tetto grazie a soluzioni in legno o in laterocemento? Le prime sono ideali anche per edifici datati, si adattano perfettamente alle architetture di antichi borghi ed edifici religiosi e danno un bell’effetto rustico, gradevole e caldo ad ogni struttura. Il legno è un materiale traspirabile ed ecocompatibile, elemento ottimale da impiegare in bioedilizia.
Buone anche le strutture  in laterocemento, un mix di laterizio e calcestruzzo armato, perfetta combinazione di leggerezza e di solidità al tempo stesso.
Come vedete le soluzioni al termo isolamento del tetto sono molteplici e tutte efficaci e utili per risparmiare in bolletta.

 

Contattaci

Contattaci per avere un semplice consiglio, un preventivo e/o un sopralluogo gratuito per trovare la migliore soluzione per le tue esigenze! Operiamo in tutta Italia.