Riscaldamento Elettrico a Pavimento: Conviene Davvero?

Il riscaldamento elettrico a pavimento rappresenta una soluzione moderna per riscaldare la nostra casa, dotata di diversi vantaggi molto interessanti, di cui uno in particolare salta immediatamente agli occhi: bisogna sempre ricordare che l’impianto di riscaldamento è uno dei progetti che va curato con maggior cura all’interno di un’abitazione, ma che spesso, i classici termosifoni oppure i radiatori, devono essere posizionati in luoghi chiave della casa, sottraendo spazio (e questo è molto importante in abitazioni di piccole dimensioni) e costringendo a posizionare i mobili secondo un determinato ordine.

Ovviamente, se si punta a un riscaldamento con stufa a legna o a pellet la situazione si fa ancora più complicata, perché questo tipo di pompe di calore hanno bisogno di uno spazio libero intorno per funzionare in piena sicurezza.

Un sistema di riscaldamento elettrico a pavimento risolve questi problemi: infatti, questo sistema si basa sull’installazione di elementi conduttori, che alimentati dall’energia elettrica producono calore e che vengono installati nel pavimento, sotto la finitura che è stata scelta. Si tratta di un sistema di riscaldamento più salubre rispetto ai classici termosifoni o convettori: infatti, tramite questo tipo di riscaldamento non vengono sollevati polvere e pollini (un grave problema per chi soffre di allegria) e inoltre è possibile riscaldare in modo omogeneo tutte le diverse zone di un ambiente.

Questo non accade con le tipologie di riscaldamento classiche, in cui il calore è più intenso nei pressi del pannello radiante e meno intenso nelle zone più lontane dallo stesso.

Normalmente con un sistema di riscaldamento elettrico a pavimento, la temperatura del calpestio è intorno ai 28° (piacevole anche camminando a piedi nudi) e il resto dell’ambiente viene riscaldato per irraggiamento in modo omogeneo, garantendo una sensazione di diffuso benessere.

Ma per quel che riguarda i consumi? Sappiamo già che uno dei maggiori limiti presentati dai sistemi di riscaldamento elettrico è quello di un elevato consumo di energia, con il conseguente incremento dei costi sulla bolletta elettrica. In realtà i nuovi sistemi di riscaldamento elettrico sembrano aver risolto anche questo annoso problema: i pannelli che funzionano sulla base della tecnica dell’irraggiamento infatti presentano un consumo elettrico nettamente minore rispetto ai classici sistemi di riscaldamento elettrico (come per esempio le stufe alogene).

Sicuramente però è l’abbinamento del sistema di riscaldamento elettrico a pavimento con una produzione di energia proveniente da fonti rinnovabili a ottenere il miglior risultato in termini di efficienza energetica e costi: questo vuol dire che in caso di ristrutturazione si potrebbe prevedere di alimentare il sistema di riscaldamento elettrico tramite l’energia prodotta da un sistema di pannelli fotovoltaici (ed eventualmente un sistema di accumulo dell’energia che permetta di sfruttarla in un momento diverso rispetto a quello della produzione).

Consideriamo poi che non sono necessari particolari accorgimenti nella posa del pavimento al di sopra di un sistema di riscaldamento elettrico a pavimento: in alcuni casi questo sistema è inoltre integrato in una sorta di rete flessibile che può essere posizionata semplicemente sotto il pavimento stesso.

Ovviamente bisognerà valutare la potenza del sistema di riscaldamento elettrico nel suo complesso basandosi sulle dimensioni degli ambienti da riscaldare: in caso infatti l’impianto sia sottodimensionato si rischia di non raggiungere la temperatura ottimale e di consumare corrente elettrica inutilmente. Nel caso invece sia sovradimensionato avrà un costo in di installazione e di gestione maggiore (anche se sarà possibile raggiungere la temperatura desiderata in un tempo relativamente più breve).

Fra gli altri vantaggi di questo tipo di impianto vi è il fatto che sia completamente sicuro, visto che non è possibile venire in contatto con gli elementi riscaldanti, e che non abbia necessità di una manutenzione periodica: non sono necessari interventi annuali o stagionali, ma bisogna intervenire soltanto in caso di guasto.

Abbiamo visto alcune caratteristiche molto interessanti del riscaldamento elettrico a pavimento: questo tipo di impianto di riscaldamento può essere considerato un’alternativa interessante ad altre tipologie di riscaldamento per la sua efficacia e i suoi consumi. Se vuoi avere altre informazioni sul sistema di riscaldamento elettrico a pavimento, sui costi e sulle operazioni necessarie per l’installazione, contatta i nostri esperti, che sapranno rispondere alle tue domande e consigliarti la soluzione migliore a seconda delle tue esigenze.

 

Contattaci

Contattaci per avere un semplice consiglio, un preventivo e/o un sopralluogo gratuito per trovare la migliore soluzione per le tue esigenze! Operiamo in tutta Italia.