Scopriamo Come Verificare il Tiraggio della Canna Fumaria

Come verificare il tiraggio della canna fumaria? Bisogna ricordare che la canna fumaria è un elemento determinante nel buon funzionamento di un caminetto o di una stufa (senza trascurare i diversi tipi di riscaldamento). La funzione principale della canna fumaria è quella di fare uscire all’esterno i fumi di scarico che derivano dalla combustione del combustibile di riscaldamento (legna, pellet, gpl, metano o gasolio). Infatti è molto importante ricordare che i residui della combustione del combustibile sono (in diverso modo) tossici e quindi devono essere eliminati dall’ambiente interno della casa.

Quindi è necessario che la canna fumaria funzioni al meglio ed è importante sapere come verificare il tiraggio della canna fumaria.

Verificare tiraggio canna fumaria: come funziona la canna fumaria

Ma tramite quale processo fisico la canna fumaria trasporta all’esterno i fumi di scarico? Il procedimento avviene tramite la formazione di una depressione all’interno della canna fumaria stessa, depressione che si genera per la differenza di temperatura esterna dell’ambiente e quella interna dell’abitazione. Tramite questo processo, se funzionante in modo ottimale, avviene l’espulsione dei fumi all’esterno.

Ma da quali fattori dipende questo processo: i fattori da considerare sono in particolare il diametro della canna fumaria, la sua lunghezza, le curve e gli eventuali gomiti presenti (senza trascurare la presenza di eventuali ostruzioni).

Verificare tiraggio canna fumaria: i diversi tipi di canna fumaria

Bisogna considerare anche il fatto che diversi tipi di riscaldamento hanno necessità di un diverso tipo di canna fumaria. In particolare, nel caso del gas di scarico di una cucina oppure di un impianto di termosifoni, è più utile una canna fumaria corta (che in questo caso ha un miglior funzionamento) rispetto a una canna fumaria più lunga. Invece, per i sistemi alimentati da legna, in particolare camini, termocamini e stufe, è molto più funzionale una canna fumaria lunga (anzi, una canna fumaria troppo corta potrebbe non funzionare al meglio e non disperdere i fumi di scarico nell’ambiente esterno).

Ovviamente alla lunghezza della canna deve corrispondere una canna fumaria che non abbia difetti di fabbricazione (per esempio, strozzature e curve troppo strette). Da considerare anche il fatto della sezione della canna: infatti in commercio esistono sia canne a sezione quadrata che a sezione rotonda. La sezione rotonda è la migliore per la canna fumaria: infatti la forma favorisce una circolazione rotatoria dell’aria e quindi un’espulsione più efficace dei fumi di scarico.

Da non trascurare poi il materiale con cui è costruita la canna fumaria: vi sono quelle in muratura stagna e coibentata, in mattone refrattario già coibentato e in metallo (che vanno invece coibentate al momento dell’installazione).

Verificare il tiraggio della canna fumaria: il motore aspirante

Quando vi siano problemi di tiraggio della canna fumaria causati da situazioni non risolvibili in modo semplice (per esempio, i difetti di struttura difficilmente possono essere risolti senza un intervento sui muri dell’abitazione, che può risultare complesso e anche molto dispendioso) oppure non dipendano da un’errata manutenzione (per esempio scarsa pulizia o la presenza di un ostacolo all’interno della canna fumaria che possa essere rimosso) è necessario trovare una soluzione per garantire il buon funzionamento del sistema.

In questo caso è possibile pensare all’installazione di un motore aspirante sul camino della canna fumaria: questo motore è progettato proprio per aspirare i fumi all’interno della canna e riversarli all’interno, garantendo un buon tiraggio del camino. Si tratta di una soluzione efficace, ma non particolarmente economica, che quindi va considerata solo quando non vi siano soluzioni alternative.

Abbiamo visto come verificare il tiraggio della canna fumaria e come risolvere eventuali problemi della stessa: se vuoi avere maggiori informazioni sul funzionamento dei sistemi di riscaldamento, sul loro rendimento e sulle operazioni di manutenzione necessarie, contatta i nostri esperti che sapranno rispondere alle tue domande e suggerirti la soluzione migliore a seconda delle tue esigenze.

Contattaci

Contattaci per avere un semplice consiglio, un preventivo e/o un sopralluogo gratuito per trovare la migliore soluzione per le tue esigenze! Operiamo in tutta Italia.