Riscaldamento a pavimento elettrico: la soluzione a materassino

Il riscaldamento a pavimento elettrico è utilizzabile presso qualsiasi tipologia di pavimentazione esterna ed interna. I riscaldamenti a pavimenti elettrici possono essere costituiti anche da radianti in fibre di carbonio da quattro millimetri, una dimensione tra le più piccole all'interno di questo settore di mercato, per una praticità di utilizzo inedita per quanto concerne sistemi di riscaldamento. All'interno di questo prodotto si trova un resistore in fibra di carbonio, legati alla griglia oppure oppure posti nella parte interna del telo.

Questi resistori si dipanano per l'intera parte del radiante e risultano realizzati così che questo oggetto sia sfruttabile, inoltre, se dovesse verificarsi un danno accidentale, come uno strappo nel punto in cui dovrebbe essere collocata la zona riscaldata, emancipandosi dunque dal pericolo di fuoriuscite di acqua alla stregua di quanto è riscontrabile nei sistemi di riscaldamento a pavimento elettrico a liquido. Questo sistema di riscaldamento è presente in due distinte tipologie, su misura o a moduli.

Questi sistemi concernono delle reti allo scopo di sprigionare calore, realizzate attraverso una fibra a più spessori, conduttori di calore che presentano dei generatori in carbonio che utilizzano elettricità per poter funzionare. Questo tipo di riscaldamento a pavimento elettrico è composto da dodici parti del medesimo spessore e della stessa grandezza, connettibili insieme attraverso specifici connettori. I tappeti vengono collocati nella parte sottostante in cemento, fra questa e la pavimentazione o fra la vecchia pavimentazione e quella di nuova costruzione.

Queste strutture vengono realizzate a seconda della grandezza delle stanze in cui verrà collocato il riscaldamento a pavimento elettrico. Si parla in sostanza di una sola struttura per vano, in grado di coprire anche fino a venticinque metri quadri di pavimentazione. La connessione a elettricità sarà posta in base a come sarà strutturato il piano d'impiantistica e dalle dimensioni del pavimento. Per quanto concerne l'alimentazione si presenterà a 230 Vac, salvo casi eccezionali. Attraverso il sistema di riscaldamento a pavimento elettrico la diffusione del caldo sarà omogenea all'interno di dell'intera stanza. 

La diffusione sarà inoltre direzionata verso il soffitto per via della tipologia stessa della superficie. Sul fronte della dispersione, si calcola un cinque per cento complessivo, per questi sistemi.

Contattaci

Contattaci per avere un semplice consiglio, un preventivo e/o un sopralluogo gratuito per trovare la migliore soluzione per le tue esigenze! Operiamo in tutta Italia.