Cartongesso

Il cartongesso sta diventato una presenza familiare in moltissime case. Ve ne sarete di certo accorti anche voi. Molte giovani coppie che arredano il loro primo appartamento spesso ricorrono al cartongesso per dividere gli ambienti con poca spesa. Ma è sempre più usato anche da chi, in tempi di crisi, ha voglia di studiare soluzioni efficaci e di grande effetto per la casa senza spendere un patrimonio.


Insomma, è versatile. Qui vi suggeriamo qualche spunto da “rubare” se state per arredare casa o se volete semplicemente rinnovarla con facilità. Ma vediamo prima di tutto di cosa stiamo parlando.

Il cartongesso altro non è che un gesso di cava tra due fogli di cartone venduto in pannelli dove vengono applicate lastre in metallo. Questi pannelli sono vere e proprie pareti che vengono usate nelle case soprattutto per suddividere gli ambienti. Sapevate che è facile da posare, resistente, ignifugo (potete perciò rivestire e dare uno stile nuovo anche a un vecchio caminetto) e perfino fonoassorbente? Tutte caratteristiche che lo rendono il materiale ideale per realizzare facili lavori di edilizia leggera in casa.

Potete tranquillamente rivestire da soli il cartongesso su una parete. Non è difficile. Potete farvi montare e fissare il pannello da un professionista esperto in lavori in muratura e poi provvedere all’applicazione dello stucco e alla pittura. Applicate lo stucco con il frattazzo e usate la spatola per livellare il più possibile  durante la posa. Quando lo stucco è ben asciutto si va a carteggiare il tutto con fogli di carta vetrata. Scegliete quella a grana fine perché lo spessore del cartongesso non è eccessivo e rischiate di graffiare anche la superficie al di sotto dello stucco. Eseguite quest’operazione con estrema delicatezza. Trovate stucco, frattazzo, spatole e tutto il materiale che vi serva in negozi di vernici, fai da te e bricolage.


E veniamo a qualche suggerimento per utilizzare bene il cartongesso in casa.  Di solito viene impiegato per delimitare gli spazi o come controparete isolante. Lo avrete visto anche in “versione muretto” negli ingressi o come divisorio tra cucina e salotto. Ma questo materiale si presta moltissimo anche alla creazione di nicchie e mensole. Con un po’ di creatività potete rendere unico il vostro ingresso con nicchie nel quale andrete ad inserire dei piccoli faretti. Creerete dei suggestivi punti luce che valorizzeranno con raffinatezza gli oggetti sui ripiani. In una parete in cartongesso potete anche inserire una porta scorrevole per dividere magari un ambiente unico (es.cucina – sala da pranzo). E, perche no, usarlo come originale e resistente testiera del letto?

Contattaci

Contattaci per avere un semplice consiglio, un preventivo e/o un sopralluogo gratuito per trovare la migliore soluzione per le tue esigenze! Operiamo in tutta Italia.